Serravalle e dintorni...


IL VICEPRESIDENTE DELLA PROVINCIA NICOLA ROSSI SUL CASO NUTRIE
- 12 FEBBRAIO 2015 -


Nicola Rossi
Il recente episodio che ha riguardato il maltrattamento di alcuni esemplari di nutria avvenuto nel territorio poggese è sicuramente da condannare e stigmatizzare con forza. Mi auguro che le forze dell’ordine riescano a trovare chi ha commesso il fatto in tempi rapidi.

E’ comunque opportuno ribadire che tale fatto non deve essere utilizzato e strumentalizzato per sminuire il lavoro di coordinamento fatto dalle amministrazioni per uno spirito di assoluta trasparenza, ricordando come esso sia finalizzato ad affrontare un tema delicato e complesso come la nutria in un territorio, per il 40% sotto il livello del mare.

Dispiace però leggere affermazioni da parte di associazioni animaliste che riportano la disponibilità a partecipare al confronto quando non più tardi del 16 dicembre scorso il Prefetto di Ferrara ha convocato un tavolo di discussione sul tema, cui erano presenti anche loro rappresentanti, che non hanno detto nulla sulle modalità d’intervento proposte.

Ribadiamo, come amministratori ed enti coinvolti, la disponibilità ad un confronto laico e non di parte, con proposte concrete ed economicamente sostenibili.
Dire che responsabile dell’alterazione dell’equilibrio naturale è l’uomo è in parte vero, ma non credo che la soluzione del problema sia eliminare l’elemento di squilibrio.


Nicola Rossi - vicepresidente della Provincia - con deleghe all'Agricoltura e Ambiente


12.2.15                  Contatore visite