Serravalle e dintorni...

COPPARO, MANIFESTAZIONE IN RICORDO DI GIORGIO PERLASCA
- DAL SITO DEL COMUNE DI COPPARO -

 


Franco Perlasca e Nicola Rossi, sindaco di Copparo
Giovedì 5 febbraio si è tenuta una cerimonia in ricordo di Giorgio Perlasca, organizzata da Comune di Copparo e Rotary Club Copparo.

Franco Perlasca, figlio di Giorgio e presidente della Fondazione Perlasca, ha presenziato all’incontro in Sala Consiglio. Il sindaco Nicola Rossi ha portato i saluti dell’Amministrazione Comunale e della città di Copparo, ricordando la figura di Giorgio Perlasca, ha ringraziato Giampaolo Lisi e Roberta Briscagli che per il Rotary hanno organizzato la giornata.

Rossi ha detto che «fare memoria collettiva è ora più che mai necessario per offrire un doveroso tributo alle vittime di quella follia omicida, e ribadire l’impegno a difendere le istituzioni democratiche contrastando fanatismo e intolleranza. Sono passati ormai 70 anni, e l'intolleranza di oggi per i migranti, per i diversi, per colore della pelle o religione, equivale all'antisemitismo di ieri.

Puntare il dito contro queste persone, o peggio chiudersi occhi e orecchi alimenta solo odio e ignoranza; senza integrazione non c’è democrazia e quindi non c’è vera libertà.»Franco Perlasca nel ricordare la figura del padre Giorgio ha sottolineato l’importanza del “raccontare” alle giovani generazioni, del rendere consapevoli delle atrocità delle guerre. Giorgio Perlasca è stato 45 anni in silenzio, senza dire a nessuno, nemmeno alla famiglia del suo gesto che ha salvato la vita a 5200 persone. Questo distingue l’eroe dal giusto.

(dal sito del Comune di Copparo)


5.2.15                  Contatore visite