Serravalle e dintorni...

SERRAVALLE: VIOLENTO NUBIFRAGIO E ALLAGAMENTI  - INTORNO ALLE ore 13.00
- MERCOLEDI' 8 MAGGIO 2013 -

 


Un fosso intasato

Il cortile di un condominio

Via Matteotti allagata

Un cortile privato

Sempre via Matteotti con i Vigili del Fuoco

Un cortile privato

Un cortile privato

Il campetto della parrocchia

Via Giovanni XXIII

Un cortile privato

Via Don Minzoni

Via Grandi

Via Giovanni XXIII

Via Don Minzoni

Via Grandi

 

Via Matteotti

 

 

Un fosso allagato a fianco della pista ciclabile

Alcuni mezzi dei Vigili del Fuoco

La "Task force" del Consorzio di Bonifica...

Via Gramsci

Pompa in azione

Un tubo di scarico usato da Vigili del Fuoco

Vigili del Fuoco al lavoro

Serravalle. Sgraditissima sorpresa oggi per i serravallesi. Una giornata, tutto sommato, cominciata così così dal punto di vista meteorologico, ma non tragica. Che non faceva presagire quanto poi è successo.
Verso le 13,00 un poco di pioggia lieve, come è ormai d'abitudine in questi giorni, si è trasformata in una bufera con tanto di tuoni, grandine e vento.
La pioggia era così insistente e violenta che le gronde faticavano a scaricare tutta la sua rabbia. Si è scatenato un inferno che è durato poco più di una mezzora, anche 45 minuti,  ma che ha scaricato in quel breve lasso di tempo circa 55 mm d'acqua. Una quantità notevole.
Per fortuna è durato poco, ma è bastato a far sì che buona parte del centro di Serravalle si ritrovasse sott'acqua.

Le vie maggiormente colpite sono state la via Giovanni XXIII, Grandi e Matteotti e poi via Gramsci e Mongini. Allagati anche numerosi cortili privati nonché scantinati e qualche casa a piano terra.

Per dare una mano sono intervenuti un po' tutti: la Polizia Municipale per transennare le strade e gestire il traffico, il CADF, il Consorzio di Bonifica e, soprattutto i Vigili del Fuoco che hanno lavorato tutto il pomeriggio per liberare tutte le strade interessate dall'acqua e poter tornare alla normalità. Bisogna veramente ringraziare questi uomini che eseguono i loro compiti al di là del mero dovere "d'ufficio".

Anche il sindaco di Berra, Zaghini, era presente insieme all'ingegnere comunale e agli assessori Barbieri e Cenacchi.


8.5.13