Serravalle e dintorni...

 

SERRAVALLE - LA PETIZIONE PER LA RICOSTRUZIONE DELLA VILLA GIGLIOLI
Il testo originale

 

I sottoscritti firmatari intendono porre all’attenzione delle competenti autorità, della proprietà e dell’opinione pubblica lo stato di particolare gravità statica in cui versa Villa Giglioli di Serravalle (Ferrara) dopo l’incendio doloso della notte fra il 31 dicembre 2008 e il 1° gennaio 2009.

 

Si ritiene urgente, infatti, intervenire per scongiurare i danni  derivanti dalle intemperie, così come è auspicabile che l’intera area sia fatta oggetto di doverosi interventi di manutenzione e di messa in sicurezza. Il complesso di fabbricati presenti nell’area di Villa Giglioli rappresenta non solo il residuo documento architettonico più antico del nostro territorio ma anche una specifica emergenza culturale e ambientale da porre in giusto risalto con interventi conservativi e di valorizzazione.

 

Già il Piano Strategico varato nel 2009 dall’Associazione dei Comuni di Copparo, Berra, Jolanda, Tresigallo, Formignana e Ro prevedeva (Linea Strategica n. 4 – Azione 54, pagina 176)  il recupero di Villa Giglioli in quanto “il recupero del patrimonio storico è un dovere morale e una grande fonte di opportunità”, e alla Linea Strategica n. 5 - Azione 69, pagina 190, la promozione dell’imprenditorialità turistica “con particolare attenzione alle emergenze territoriali”.

 

Con la presente petizione si sollecitano pertanto:

a) interventi urgenti di conservazione;

b) l’attivazione di tutti i canali istituzionali possibili per avviare una organica opera di recupero così da restituire alla possibile fruizione comunitaria un bene storico e architettonico unico nel nostro territorio;

c) la costituzione ufficiale di un Comitato di esperti per la proposta di coordinamento con la proprietà di ogni possibile azione tesa alla salvaguardia dell’esistente e al reperimento anche di fondi da destinare al recupero del monumento.

 

25/11/2016