Serravalle e dintorni...

 

ASSP DEI COMUNI DEL COPPARESE - 2010: L'ANNO DELL'ACCREDITAMENTO

 

Il logo di ASSP
Il logo di ASSP

Il 2010 sarà l'anno dell'accreditamento. Si tratta di una sorta di rivoluzione copernicana, voluta dalla Regione, per la gestione delle Case Protette e delle strutture residenziali per disabili. Mentre in passato ci si limitava ad indire una gara di appalto (ovviamente tenendo conto di rigorosi criteri di qualità del servizio e di capacità degli operatori: Assp non ha mai portato avanti un discorso di sola convenienza economica ma ha sempre messo in prima fila la migliore proposta per la qualità dei servizi) a cui qualunque impresa poteva partecipare, dal 2010 per case protette e centri diurni nella regione si dovranno avere requisiti specifici per aggiudicarsi la gestione delle stesse.

C'è una normativa regionale ancora più rigorosa che stila le caratteristiche del soggetto accreditante, con grande attenzione, oltre che al servizio ed alle capacità, al contratto di lavoro dei dipendenti, alla presenza sul territorio (imprese che non fossero presenti al 15 marzo scorso sul territorio della regione non potranno partecipare alle nuove gare di affidamento) tanto che la stessa ASSP, che gestisce con proprio personale il centro diurno per anziani a Tresigallo, dovrà accreditarsi nei confronti della stessa regione.

Con questo passaggio ai soggetti accreditati, le rette diventeranno tariffe, con la regione che indicherà il limite massimo di quest'ultima che gli operatori di gestione non potranno superare.

A cura ASSP


25/11/2016