Serravalle e dintorni...

 

ASSP: CONFERENZA STAMPA A JOLANDA DI SAVOIA, 16.3.10
Cronaca dell'incontro

 

Conferenza stampa
Conferenza stampa
Gruppo
Gruppo
Mattioli, Benetti, Merighi
Mattioli, Benetti, Merighi

Venerdì mattina, 16 marzo, presso il Laboratorio protetto del Centro Biffi di Iolanda di Savoia, conferenza stampa per presentare gli ottimi risultati ottenuti dai ragazzi diversamente abili del Centro Diurno, del Laboratorio protetto e della Soleluna in un concorso lanciato dal Cadf, con lo scopo di individuare una pubblicità istituzionale sul tema dell'Acqua Potabile Pubblica. Hanno partecipato il Presidente della ASSP, Cristiano Benetti, il Direttore dell'Azienda, Stefania Mattioli; per la Cidas, che gestisce i centri, c'erano Patrizio Ghelfi, coordinatore dei centri Diurni e Daniele Bertarelli, ed Elena Merighi, del centro di educazione ambientale del Cadf, oltre ai ragazzi ed agli operatori dei centri.

Alessia Malagutti, Giulia Bigoni, Dario Pasini, Morena Stabili, Enrico Villani, Mirco Guidarelli, del Laboratorio Protetto, che hanno conquistato il primo posto in collaborazione con il Biffi, che ha partecipato con Andrea Bergonzini, Paola Rescazzi, Stefano Mantovan, Paola Marini, Debora Benati, Francesco Perillo, Giovanni Calderoni, Lorenzo Baraldi, Teresa Naldi, Alessandro Occhi, Sandro Carlini, Paolo Verri ed Igor Soldati. Per il centro Soleluna hanno partecipato, raccogliendo il terzo posto Angela Perelli (che ha già recitato in alcuni spettacoli teatrali organizzati in passato) ed Emanuele Bighi. Infine , gli educatori, che hanno sostenuto i ragazzi nel loro impegno: Paola Marini, Elisa Piffanelli, Lisa Marzola, Natascia Cavallina, Roberta Finessi, Ombretta Pigozzi

Al concorso hanno partecipato una ventina di scuole e centri di Formazione, ed i ragazzi dei centri di Jolanda hanno conquistato il primo ed il terzo posto finale. I ragazzi del Laboratorio protetto hanno presentato una sceneggiatura in forma di favola con una gocciolina di acqua magica che migliora tutto ciò che tocca, mentre quelli del Soleluna hanno presentato una sorta di fotoromanzo (e qui va ringraziata , doverosamente, l'azienda Zenzalino, che ha messo a disposizione il parco del Palazzo come location). Elena Merighi ha comunque annunciato che la sceneggiatura finale (realizzazione affidata alla Coop Le pagine, con la regia di Marco Valentini) sarà una sorta di misto tra le due, perché le idee sono belle e ben realizzate. La stessa Merighi ha ricordato come la realizzazione fosse piuttosto impegnativa ed il risultato dei ragazzi e degli operatori che li hanno seguiti nel percorso sia stato decisamente buono. L'intenzione, per il futuro, è di intensificare la collaborazione, anche per la notevole reattività e prontezza nell'aderire a queste iniziative mostrata da ragazzi ed operatori e Ghelfi ha ribadito che si tratta di un buon punto di partenza. Cristiano Benetti ha sottolineato come queste attività siano importantissime (ci sono in vista anche attività estive) e come Assp creda molto in queste iniziative e nella esplorazione degli spazi, per fare uscire e non per chiudere in un recinto i ragazzi diversamente abili, anche in considerazione che, per i nuovi problemi che si pongono, servono sempre nuove risposte. L'importante, alla fine, è che ci sia unione di intenti per tutti e che le integrazioni siano fatte per il bene dei ragazzi. Per Bertarelli andava sottolineata l'importanza dell'integrazione non vista come omologazione ma modo per dare nuovi spazi.

a cura di ASSP Comunicazione


25/11/2016