Serravalle e dintorni...


BERRA, "BORGO DEI FIORI" NATO CON LE MIGLIORI INTENZIONI E BISOGNOSO DI "CURE" CONTINUE...

 


 
Berra. Da potenziale zona residenziale a zona di abbandono ed incuria. Stiamo parlando del "Borgo dei fiori", un appezzamento di terreno che si trova sulla via Postale, la strada provinciale che attraversa l'abitato di Berra, e sul quale doveva nascere un "villaggio" residenziale.

L'idea era partita una ventina di anni fa da una ditta veneta: molto probabilmente l'appetibilità del costo del terreno, che da queste parti ha prezzi di mercato inferiori alla media, aveva attirato l'attenzione della ditta, che evidentemente non aveva fatto i conti con il mercato stesso, molto povero di acquirenti. Da qui la nascita di solo 4 villette a schiera (tutte occupate) ed un appezzamento di terreno in preda all'abbandono.

Più volte l'amministrazione comunale ha dovuto intervenire, prima per redarguire il proprietario di tagliare l'erba e poi con verbali. Successivamente è arrivato lo sfalcio ma sempre anticipato da richiami. Questa volta il problema è quello dell'esistenza di pozzetti aperti e profondi, anche 1metro e mezzo, pericolosi per tutti.

Non è che siano affiorati in questi giorni ma in questi giorni hanno dato un problema. Una cagnolina, momentaneamente sfuggita alla vista del padrone, è finita dentro uno di questi pozzetti: è stata ritrovata il giorno dopo da un altro cane, a passeggio con il suo padrone.

Dato l'allarme e la cagnolina, in ottimo stato, è starà recuperata. Ancora una volta il proprietario, al quale era già stato segnalato il problema "pozzetti", è stato raggiunto da una protesta. Se poi ci mettiamo che il posto è continuamente invaso dall'erba alta questi pozzetti sono un pericolo per tutti. Insomma, quello che doveva essere un "Borgo dei fiori" si sta manifestando un borgo dei pericoli e del degrado.

l.c.


12.8.19