Serravalle e dintorni...


COPPARO, VI RICORDATE DI VARENNE IL CAVALLO FUORICLASSE DI ZENZALINO?
ANCHE PER LUI E' GIUNTO IL MOMENTO DELLA PENSIONE...

 


 

 

 
Copparo. (di d.m.b.) Vi ricordate di Varenne? Il leggendario cavallo nato nella tenuta Zenzalino di Copparo il 19 maggio 1995. Ci eravamo lasciati il 17 giugno scorso con una sentenza che stabilisce in quale luogo il famoso trottatore doveva terminare la sua esistenza. E si, perché a 24 anni suonati Varenne ha bisogno di tranquillità. Ritornando alla sentenza, sarebbe dovuta essere attiva il 31 luglio scorso con il trasferimento del famoso trottatore nel pavese. Il "campionissimo" vive da 17 anni a Vigone, in Piemonte, ma qualcuno vorrebbe trasferirlo a Inverno e Monteleone, in provincia di Pavia, forte di una sentenza che non lascia più spiragli.

"È praticamente impossibile, ci vorrebbe un miracolo, ma finché rimane qui per me non cambia niente - dice la sua groom Annamaria - e quando sarà ora lo saluterò e me ne andrò".

Annamaria ha 55 anni e per stare vicino a Varenne ha sacrificato anche il suo matrimonio. Adesso, dopo 17 anni vissuti praticamente in simbiosi, non aspetterà il momento in cui lo porteranno via: "Spero che mi avvertano prima. Lo saluterò e poi me ne andrò. Già così sarà durissima, ma vederlo partire sarebbe uno strazio troppo grande. La cosa pazzesca è che nessuno ci dice nulla. Non possiamo nemmeno organizzare una festa, non si può fare nulla se non aspettare. Sarebbe inaccettabile in qualsiasi altra situazione, ma trattandosi di Varenne è veramente un’assurdità. E una mancanza di rispetto".

La frattura fra la proprietà e la Varenne Forever, che si era assicurata la gestione e le percentuali sulla monta del Capitano, è stata insanabile. Dopo querele, richieste di sequestro e l’avvio di un procedimento penale e civile, i tifosi hanno provato a trattenere il campione anche con una petizione, ma non è servito a nulla. E alla fine gli oltre 30 mila appassionati che ogni anno vanno in pellegrinaggio a Vigone si sono dovuti rassegnare. E quel momento è arrivato. Sabato 3 agosto, durante la notte, Varenne è stato portato all'Equicenter di Inverno e Monteleone, clinica veterinaria e centro d'eccellenza, dove il campionissimo del Trotto trascorrerà gli anni della pensione. Avrà a disposizione una "corte" che si prenderà cura di lui, a cominciare dal suo veterinario Cesare Rognoni, fondatore della clinica di Inverno.

Con lui la responsabile Daniela Zilli e l'assistente Alessia Girani. A 24 anni appena compiuti lo stallone è ancora in grandissima forma, grazie alle amorevoli cure di Annamaria: "Per me è come un terzo figlio. Per fortuna sta bene, ma un trasferimento alla sua età è una vera follia. Purtroppo nessuno mi ha ascoltato".

E chiaro che il campionissimo non è andato alla gogna. Tutt'altro. Però per Annamaria spostare Varenne a questa età sarebbe come portare il vecchietto da casa sua allo spizio. Il trauma psicologico appare quasi inevitabile. Ma tutto questo non è automatico e solo il tempo potrà dire se questo cambio di residenza avrà influito o meno sul cavallo. A presto!!!!!!!!!!


7.8.19