Serravalle e dintorni...

BERRA, INCONTRI INFORMALI BARBIERI/ZAMBONI PER FORMARE LA NUOVA GIUNTA DI RIVA DEL PO
- ARIUTTI SMENTISCE IL SUO COINVOLGIMENTO. SI CANDIDA LA MOGLIE, RAFFAELLA NALLI -


Roberto Ariutti
Berra. Andrea Zamboni (ex assessore a Ro) e Filippo Barbieri (ex vicesindaco a Berra) provano a mettere in piedi il progetto unitario del centro sinistra per le prossime elezioni amministrative di Riva del Po.

Lo hanno fatto nei giorni scorsi, seduti al bar a Berra. Un incontro dal luogo inusuale ma al tempo stesso molto significativo.

La ricerca di una sinistra "indipendente", svincolata da schemi tradizionali di partito, quella legata al PD tanto per intenderci e che ha contraddistinto i due due vecchi schieramenti (Giunta Zaghini a Berra e Giunta Giannini a Ro), potrebbe diventare un punto di forza di questo "nuovo" centro sinistra locale.

Sicuramente le dimissioni anticipate di Andrea Zamboni hanno voluto dire qualcosa. Quel qualcosa che ora Zamboni tenta di portare in porto. E con l'ex vicesindaco Barbieri la cosa potrebbe trovare via libera.

Non è da nascondere che anche Barbieri non ha sempre digerito i dictat dall'alto, uno su tutti la questione Gecim, che ancora echeggia tra i corridoi del municipio di Berra. Insomma una accoppiata ben sortita, che potrebbe trovare consensi non solo negli elettori di sinistra ma anche tra le forze politiche tradizionali strutturalmente non presenti sul territorio.

E la "cosa" è così ben oliata che oltre a questi due punti fermi (Zamboni/Barbieri) si parla già di nomi da inserire nella lista. A questo punto però sfuma l'ipotesi del collega di Berra come vice di Zamboni.

È lo stesso Roberto Ariutti a dirlo. "Andrei solamente a firmare scartoffie del quale non ne conosco la provenienza ed il contenuto. Il mio lavoro - medico di base a Berra - non mi concede tempo utile per fare altro eccezion fatta per le tre sagre paesane. Chi mi conosce lo sa benissimo che il mio tempo libero è molto limitato".

Rimanendo in famiglia si vocifera che la moglie di Ariutti, Raffaella Nalli, presidente dell'associazione Cultura e Spettacolo Berrese, è già una dei componenti della lista.

"Per questo dovete chiedere a Lei" dice sorridendo Ariutti. La cosa curiosa è che le due sezioni PD di Berra e Ro non hanno mai fatto un incontro ufficiale per porre alcuni paletti e confrontarsi ufficialmente per la formazione di una lista e se andrà in porto "l'idea" Zamboni sarà anche difficile che questo incontro avvenga. In tutto questo per ora nessuna voce ufficiale è attivata da parte degli interessati, ma si saprà presto come finirà visto che la data delle elezioni amministrative si avvicina inesorabilmente.

(d.m.b.)


3.3.19