Serravalle e dintorni...

SERRAVALLE, "I CASE LUNGHE", UN RICORDO INDELEBILE E UNA POESIA DI CHI SE LE RICORDA ANCORA


Le case lunghe
Serravalle. "I case lunghe" . Chi è un po' datato, ma non troppo, ricorda questo complesso residenziale. Non per sminuire ma proprio perché conglomerati del genere oggi non se ne vedono più e se ci sono capita che i residenti estremi nemmeno si conoscono. Una vera residenza di una volta, ricordata da una signora che c'è vissuta.

E poi dall'archivio spunta questa: ora dall' argine si intravede solo un grande vuoto senza questo casermone ...
Un casermone che ha visto la mia infanzia ...:
Dove faceva molto freddo perché il riscaldamento cera solo in una stanza .. E in quella stanza era estate e te ne stavi in maniche corte...volevi trovare l'inverno?
Bastava recarti nelle altre stanze ..dove li ti servivano 4 maniche.. per scaldarti
Dove l'acqua calda in casa non esisteva e per lavare semplicemente 2 piatti dovevi scaldarla sul fornello ...
E poi per sciacquare usavi quella congelata ...E a fianco avevi qualche Pinguino che ti aiutava...
Il bagno ? ..un lusso per chi lo aveva ..i primi anni era un buco per terra e quando era pieno si copriva e via un altro buco ! ..
Il bidet? ..il lavandino ? ..semplice erano le bacinelle. con l'acqua sempre scaldata sul fornello in inverno e al sole destate ...
Poi è arrivato il bagno..Un lusso ..ma fuori dalla casa ..E dovevi partire quando avevi il minimo di stimolo ..sennò ..oppalala ..
Poi :
Le corse su e giù dall 'argine ..
Le galoppate in compagnia di decine e decine di amici nel campo sportivo .. Le ore passate a contemplare le nuvole nel cielo e dargli una forma ...i tramonti sul fiume Po ..
Avevo compagni di gioco: farfalle che coloravano con le loro ali l'argine..
formiche ..lucertole .
I pipistrelli che ci rincorrevano ..
E le lucciole che illuminavano la notte ..
Cari ragazzi del mondo di oggi ..
... Non vi invidio neanche un po'

2.3.19