Serravalle e dintorni...

BERRA, DISAGI E LAMENTELE SULLE OPERAZIONI DI POSA DELLA FIBRA OTTICA PER INTERNET VELOCE

 


Filippo Barbieri
Berra. "La fibra ottica in visione futura è sicuramente un servizio importante, soprattutto per un territorio logisticamente svantaggiato come l'ex comune di Berra, però i lavori che di stanno facendo stanno provocando troppe insoddisfazioni. Troppo menefreghismo? Troppa superficialità? Tutto questo non giova e bisogna prendere provvedimenti"

Questo è il pensiero comune di tutti i cittadini. "Aspettiamo da tempo questo servizio ma non a qualsiasi prezzo" È ancora uno dei commenti. Questi scavi, iniziati dopo che tutti gli altri percorsi (condotti già presenti per altri servizi) utili sono sta "usati", hanno creato un malcontento, proteste e reclami.

Ad unirsi ai commenti anche l'ex vicesindaco ed ex assessore ai lavori pubblici Filippo Barbieri. "I lavori in atto rappresentano per il nostro territorio una fase importante: internet ultraveloce è un servizio atteso da molto. Detto questo devo dire purtroppo che non sono rimasto sorpreso dall'aver letto e sentito delle numerose lamentele. Già lo scorso anno, quando iniziarono i lavori, abbiamo capito che molte cose non andavano e per questo misi in allerta l'ufficio tecnico, di effettuare un assiduo controllo. Il territorio è grande e quindi difficile controllare tutti i lavori, però bisogna fare molta attenzione. Abbiamo più volte ribadito ai titolari dei lavori che molte cose non andavano e siamo anche intervenuti a Serravalle perché avevano causato danni alla pubblica illuminazione".

Non affatto sorpreso e molto severo Barbieri agiunge: "È chiaro che abbiamo riconfermato alla ditta che al termine dei lavori dovrà rispondere di tutti i danni fatti, con un ripristino all'esistente. Ciò non toglie che i lavori devono essere eseguiti con tutte le precauzioni del caso. E, nonostante non abbia più titoli come amministratore, vorrei suggerire ai cittadini di segnalare ogni inconveniente avvenga all'ufficio tecnico".

Poi Barbieri conclude con una precisazione sulle lamentele fatte su via XXV Aprile a Cologna. "Capisco perfettamente che vedersi asfaltare una strada ed il giorno dopo romperla non è bello. Però posso garantire che la ditta che sta effettuando i lavori di posa dei cavi ci ha comunicato che avrebbe fatto gli scavi dopo che era stata fatta l'asfaltatura. Fino al giorno prima su quella via non era previsto nessuno scavo. Direi che se si può parlare di colpe quanto successo non è da attribuire all'amministrazione comunale".

(d.m.b.)

.


30.1.19