Serravalle e dintorni...

- OTTOBRE CULTURALE -
CONCERTO DI OGNISSANTI DEL M° GIANMARIA RAMINELLI COL SOPRANO TAMARA SUNCINI
- GIOVEDI' 1 NOVEMBRE 2018 -


 

 

 

Serravalle. Si rinnova anche quest’anno la tradizione del Concerto di Ognissanti nella Chiesa Abbaziale Parrocchiale di Serravalle. Attraverso la musica, l’omaggio al patrono San Francesco d’Assisi, al compatrono Sant’Antonio di Padova e all’innumerevole schiera di santi, beati e venerabili che la Chiesa propone come modelli di autentica vita cristiana.

Omaggio e ricordo anche ai nostri Caduti nel Centenario della fine della Prima Guerra Mondiale. Il concerto viene realizzato con l’ausilio dell’organo a canne della chiesa di Serravalle, strumento a disposizione per il decoro della liturgia, installato dall’organaro ferrarese Ferdinando Strozzi nel 1896, restaurato nel 1974 e nel 2000 dall’organaro Gianni Ferraresi.

(d.m.b.)

GLI INTERPRETI
 

Maestro GIANMARIA RAMINELLI: si è diplomato col massimo dei voti in Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara sotto la guida del M.tro F. Tasini. Nel 2007 ha conseguito il 1° Premio al Concorso Nazionale “L. Agostini” e subito dopo ha frequentato Masterclasses con i Maestri Eric Lebrun e Ludger Lohmann.

Sue esecuzioni molto apprezzate sono state quelle del 2008 e 2009 alla Rassegna Internazionale “Percorsi d’Organo” nella basilica ferrarese di S. Maria in Vado. Ha partecipato inoltre per vari anni alla Rassegna “Ferrara Organistica” nella basilica di San Giorgio fuori le mura.

Nel 2010 ha accompagnato una liturgia in San Pietro in Vaticano e l’anno dopo ha rilasciato una intervista alla RAI in occasione di una trasmissione su frate Guido, musico dell’Abbazia di Pomposa.

Nel 2011 ha ricevuto il Premio Salesiano “Don Piero Viganò” per meriti di servizio come organista della corale della parrocchia di S. Martino in Codigoro (Fe) e il Lions Club di Copparo (Fe) gli ha conferito il Premio “Penna d’Oro” per meriti culturali. Nel 2015 ha prestato servizio come organista liturgico nella Collegiata di Portomaggiore (Fe). Per sei anni ha tenuto concerti nelle rassegne organistiche della Diocesi di Adria-Rovigo dirette dal M. tro Carlo Barbierato. Nel quadriennio 2013-2016 ha curato il commento musicale del premio nazionale di poesia “Caput Gauri” di Codigoro (Fe). Ha svolto attività di direzione artistica della XIII^ Rassegna “Estate Organistica” a S. Maria in Punta (Ro) nell’estate 2018 ed attualmente dirige la 47^ Rassegna “Concerti d’Autunno” sempre in Diocesi di Adria-Rovigo.
 

TAMARA SUNCINI – soprano - ha iniziato la propria formazione musicale e canora sotto la guida del M.tro E. Giorgio Folla prestando la propria voce nel coro parrocchiale da lui diretto.

Si è esibita in vari recitals come solista e talora in coppia con il contralto Clara Fusetti. Nel 1997 è entrata a far parte del gruppo corale “I Cantori del Plettro” di Codigoro (Fe), diretto dal M.tro Dario Avanzi in un repertorio che spaziava dalle canzoni napoletane alle romanze di opere liriche e operette. In quel periodo ha seguito lezioni di perfezionamento vocale e musicale con il soprano ferrarese Carla Cenacchi.

È entrata poi a far parte della compagine “Società Corale Adriese” diretta dai M.tri Giovanni Gregnanin e Giuseppe Bonamico, che ne hanno affinato la preparazione tecnica, consentendole di esibirsi in ruoli solistici nell’opera “Il Trovatore” di Giuseppe Verdi.

GIANNI BURCHI – basso – Formatosi inizialmente con la guida del M.tro E. Giorgio Folla nell’ambito delle corali di Mezzogoro (Fe) e Contane (Fe), ha continuato assiduamente l’attività canora nel gruppo “I Cantori del Plettro” di Codigoro (Fe) sotto la guida del M.tro Dario Avanzi e dopo aver seguito lezioni di perfezionamento vocale e musicale con il soprano Carla Cenacchi è entrato nella “Società Corale Adriese” diretta dai M-tri Giovanni Gregnanin e Giuseppe Bonamico, che ne hanno affinato la preparazione tecnica, consentendogli di esibirsi nell’opera “Il Trovatore” di Giuseppe Verdi.
 


30.10.18